winterlake1.jpgwinterlake2.jpgwinterlake3.JPGwinterlake4.jpg

Ancora molte incognite sul peggioramento dei prossimi giorni

Lunedì 02 Febbraio, ore 20:30

Rimangono ancora moltissimi dubbi previsionali sull'evoluzione meteo dei prossimi giorni; le emissioni dei vari modelli, avvicinandosi all'evento, invece che coincidere verso una soluzione comune tendono a proporre scenari diversi, mettendo così in forte crisi i previsori.

Partiamo dalle cose certe; l'aria fredda presente sul Piemonte centro-meridionale sarò in grado di mantenere, in caso di precipitazioni, condizioni da neve sino in pianura per molte ore; la seconda cosa certa è la formazione di un profondo e stretto vortice depressionario sul Mediterraneo centrale, qui rappresentato nella carta tratta da www.meteociel.fr ; proprio sulla posizione di questo minino depressionario sta l'ampia divergenza fra i modelli, in quanto alcuni modelli lo vedono stazionare sul Mar Ligure, altri addirittura a Sud della Sardegna; succede difatti spesso difatti che vortici così stretti e profondi possano mandare in crisi i complessi calcoli matematici che sussistono dietro alle previsioni meteo.

La distribuzione delle precipitazioni nel corso dell'evento perturbato sarà strettamente legata all'evoluzione della depressione, e di conseguenza sinché non se ne capirà l'esatta traiettoria non sarà possibile valutarne gli effetti; va comunque detto comunque che sussistono discrete possibilità per le quali il Monferrato possa essere coinvolto in condizioni di tempo a tratti perturbato sino alla giornata di Venerdì 06.

Joomla templates by a4joomla