winterlake1.jpgwinterlake2.jpgwinterlake3.JPGwinterlake4.jpg

L'evento precipitativo fra il 14 e il 17 Marzo

Martedì 17 Marzo, ore 20:30

Un po' meno intensa del previsto si è rivelata la prolungata fase di tempo instabile/perturbato che ci ha interessato fra alterne vicende negli ultimi giorni: nel complesso gli accumuli, pur se localmente abbondanti, si sono rivelati inferiori ad alcune stime che era possibile effettuare sulla base dei modelli della settimana scorsa. La carta mostra, secondo Arpa Piemonte, la distribuzione delle precipitazioni cadute sulla nostra regione a partire dal pomeriggio di Domenica 15, nella finestra temporale in cui si sono concentrate le precipitazioni più importanti sul Monferrato; i venti a tratti anche intensi da Est/Nord-Est, che hanno accompagnato buona parte della fase perturbata, hanno concentrato i fenomeni più abbondanti sull'Astigiano, soprattutto verso il Cuneese, sull'area delle Langhe, dove diverse stazioni di rilevamento hanno superato abbondantemente i 100 mm di accumulo totale. Fenomeni gradualmente meno intensi man mano che si procede verso Est (a San Salvatore accumulati in totale 37.9 mm) sino all'Alessandrino orientale rimasto quasi all'asciutto.

Ora il tempo tenderà a migliorare per alcuni giorni, con temperature diurne che di conseguenza torneranno ad aumentare, in attesa di un possibile nuovo guasto che sembra annunciarsi per la parte finale della settimana.

 

 

 

Joomla templates by a4joomla