winterlake1.jpgwinterlake2.jpgwinterlake3.JPGwinterlake4.jpg

Importante cambio di circolazione atmosferica in vista

Giovedì 13, ore 20:45

Il graduale cambiamento del tempo che avremo a partire dalle prossime ore sarà solo il primo sintomo di una modifica radicale dell'assetto barico sul nostro continente; dopo un paio di mesi caratterizzati dalla costante ingerenza degli anticicloni subtropicali sul Mediterraneo, dai prossimi giorni, un ramo degli stessi tenderà a salire molto a Nord, sino ad andare ad isolarsi in una cellula di alta pressione indipendente sulla Scandinavia; tale configurazione, che tipicamente si realizza soprattutto durante la stagione invernale, costringerà il flusso umido Atlantico a passare molto più "basso" rispetto alle settimane scorse, interessando così più direttamente il nostro Paese; in siffatta condizione inoltre l'anticiclone Scandinavo farà scivolare verso l'Europa anche le prime masse di aria più fresca in discesa da Nord/Est, figlie dei primi raffreddamenti delle zone artiche dovuti all'avanzamento della stagione.

Nell'immagine, tratta da www.meteonetwork.it e rielaborata, è rappresentata nella carta di previsione sinottica per Martedì prossimo la situazione sopra descritta.

Si prospetta quindi durante la prossima settimana una sensibile battuta d'arresto della stagione estiva, intesa come periodo prolungato di tempo stabile e caldo, e si aprirà un periodo caratterizzato da maggiore variabilità, una certa instabilità atmosferica e, probabilmente, anche da temperature a tratti al di sotto delle medie.

 

Joomla templates by a4joomla