winterlake1.jpgwinterlake2.jpgwinterlake3.JPGwinterlake4.jpg

Un po' di stabilità atmosferica in vista

Martedì 20, ore 20:55

Dopo un lungo periodo caratterizzato da una estrema dinamicità atmosferica sui cieli Europei, nella seconda parte della settimana il redivivo anticiclone delle Azzorre cercherà di rimettere un po' di ordine; lo farà con una graduale espansione dell'alta pressione sin verso il centro del Vecchio Continente, prevista culminare nella giornata di Sabato (nell'immagine, tratta da www.meteonetwork.it, la carta di previsione sinottica valida per la notte fra Venerdì e appunto Sabato). Per alcuni giorni quindi il Mediterraneo non sarà più teatro di scorribande né di aria fredda in discesa da Nord/Est, configurazione questa che si è più volte ripetuta nelle ultime settimane, né di perturbazioni Atlantiche.

Sul Piemonte ne verrà fuori un tempo dalle caratteristiche sicuramente stabili, ma comunque condizionato dall'avanzamento stagionale, il quale comporterà frequenti situazioni con cieli bassi e grigi al mattino e maggiori spazi soleggiati durante le ore pomeridiane, pur sempre in un contesto di cielo un po' fosco.

Le temperature tenderanno ad aumentare, in particolare in quota, mentre fra pianure, valli e bassa collina molto probabilmente lo strato inversionale più freddo ed umido limiterà il rialzo termico.

 

Joomla templates by a4joomla