winterlake1.jpgwinterlake2.jpgwinterlake3.JPGwinterlake4.jpg

Il cambio della circolazione meteo di inizio anno

Lunedì 4 Gennaio, ore 21:35

I modesti risvolti perturbati degli ultimi giorni testimoniano il cambio di circolazione meteo a livello emisferico avvenuto in seguito alla "frustata calda" che durante gli ultimissimi giorni dell'anno è risalita sino alle latitudini polari, andando a disintegrare il meccanismo sul Grande Nord responsabile della quasi assoluta staticità del tempo degli ultimi due mesi. Le due carte, tratte da www.meteonetwork.it e rielaborate, raffrontano la situazione media che si è avuta a Dicembre (prima immagine) con quella attuale (seconda immagine), e che perdurerà per questa prima parte di Gennaio; è evidente l'abbassamento di latitudine del fronte polare, e con essa del flusso perturbato atlantico, rappresentato dai vettori blu. In questo nuovo contesto ci si deve attendere una maggiore dinamicità del tempo, apprezzata soprattutto in montagna, dove le temperature si riavvicineranno alle medie del periodo e si potrà assistere a passaggi nuvolosi e precipitativi più o meno organizzati.

Joomla templates by a4joomla