winterlake1.jpgwinterlake2.jpgwinterlake3.JPGwinterlake4.jpg

Verso un progressivo guasto del tempo

Giovedì 11 Febbraio, ore 22:30

Il vivace episodio di foehn di ieri (raffica massima registrata a San Salvatore di 56.3 km/h) ha interrotto la fase umida ma decisamente mite dei giorni precedenti, introducendo aria via via più fredda in arrivo dal Nord-Atlantico; in questo letto di correnti si inseriranno alcuni sistemi perturbati che indurranno alcune giornate dal tempo incerto, durante le quali si potranno avere alcune fasi precipitative; la prima di esse è attesa per la seconda parte di domani, Venerdì, con qualche pioggia sparsa e forse anche con la comparsa di qualche timido fiocco di neve sulle aree più elevate dell'Alto Monferrato, nonchè sull'Appennino; la seconda pare possibile per Domenica 14, anche se in realtà questo secondo evento appare ancora piuttosto fumoso e molto incerto, e comunque di scarsa rilevanza. Ben più importante sarà invece l'azione che l'aria fredda artica eserciterà all'inizio della prossima settimana, quando riuscirà ad inserirsi in maniera prepotente sul Mediterraneo Occidentale e a generare un'ampia e profonda circolazione depressionaria il cui centro motore danzerà fra la Sardegna ed il Mar Ligure, e che sarà responsabile di un più organizzato ed intenso peggioramento del tempo che coinvolgerà il nostro Paese a partire da Lunedì secondo dinamiche non ancora inquadrabili con sufficiente risoluzione.

Nel'immagine, tratta da www.meteonetwork.it, la carta di previsione sinottica valida per la mattina di Martedì 16, che ben inquadra la vasta circolazione ciclonica prevista.

Joomla templates by a4joomla