winterlake1.jpgwinterlake2.jpgwinterlake3.JPGwinterlake4.jpg

I migliori modelli matematici a scala globale correntemente in uso; sulla base dei dati rilevati dalla rete mondiale di stazioni meteorologiche più volte al giorno, essi generano la previsione delle condizioni meteorologiche sull'intera superficie terrestre per i successivi 10-15 giorni, con un errore potenziale di previsione che cresce esponenzialmente man mano che ci si allontana dal momento del rilevamento dei dati; sono quindi molto utili nella previsione del tempo per i successivi 3-4 giorni, danno una probabile linea di tendenza entro i 7-10 giorni, oltre sono scarsamente significativi.

Per facilità di calcolo, essi considerano una bassa risoluzione della superficie terrestre (ad esempio, l'influsso di una catena montuosa come le Alpi sull'andamento delle correnti è estremamente semplificato), non sono quindi utili ai fini di una previsione dettagliata, compito questo dei LAM.

 

 

 

 

I LAM (Limited Area Model) sono i modelli matematici deputati a generare le previsioni dettagliate; essi vengono inizializzati con i dati grezzi in uscita dai Global Models e ne elaborano i dati non più su scala planetaria ma bensì su scala locale con la massima risoluzioni possibile della superficie terrestre, al fine di poterne simulare al meglio i suoi influssi sulla circolazione atmosferica. La loro attendibilità  può variare, a seconda delle situazioni da prevedere e dal tipo di modello in questione, dalle 6 sino alle 36-48 ore.

Joomla templates by a4joomla